La spiritualità coniugale secondo Giovanni Paolo II

Yves Semen
La spiritualità coniugale secondo Giovanni Paolo II
Ed. San Paolo, 2011, Cinisello Balsamo

Il Card. Philippe Barbarin, Arcivescovo di Lione, ci introduce alla lettura del libro con queste parole:

“Durante i suoi primi anni di pontificato, fra il 1979 e il 1984, Giovanni Paolo II ha offerto alla Chiesa e al mondo, in 129 udienze generali del mercoledì, un ricchissimo insegnamento sul corpo e sul matrimonio.

La sua “teologia del corpo” traduce le belle affermazioni del Concilio Vaticano II sul matrimonio cristiano, presentato come una vocazione a pieno titolo, in grado di orientare gli sposi su un cammino di santità.

Proprio per questo i coniugi cristiani hanno il diritto di ricevere e di poter dispiegare una spiritualità in piena consonanza con la vocazione matrimoniale.

In questo volume ci viene offerto un magnifico percorso – al contempo esigente e liberante – dal quale emana il profumo evangelico di una certa novità sul corpo, sul matrimonio, sull’amore, sulla sessualità.

La persona umana è considerata integralmente, in tutte le sue dimensioni, in sintonia con la illuminante espressione di san Paolo: “Il Dio della pace vi santifichi interamente e tutta la vostra persona, spirito, anima e corpo, si conservi irreprensibile per la venuta del Signore nostro Gesù Cristo.” (1 Ts. 5,23 )    

E’ disponibile un estratto del libro al seguente collegamento:

Finché morte non ci separi

Indice del libro

Prefazione

Introduzione

UNA SPIRITUALITÀ PER LE PERSONE SPOSATE      

Schema I: AFFINCHÈ IL MATRIMONIO SIA UNA VOCAZIONE    

Essere felici o donarsi?       

Stato o vocazione?    

Matrimonio o lavoro?  

Schema II: AMARE, PERDONARE, PERDONARSI      

L’esperienza dei limiti

II perdono, via del dono     

Perdono e comunione 

Schema III: LA LITURGIA DEI CORPI    

II sacramento primordiale   

Non dividere quello che Dio ha congiunto     

La vocazione del corpo       

Schema IV: L’UMILTÀ DELL’INCARNAZIONE    

La nudità dei corpi     

La nudità delle anime 

II profetismo dei corpi                      

Schema V: LE SOTTIGLIEZZE DELL’ADULTERIO  

L’adulterio del cuore   

L’adulterio interiore    

Adulterio con la propria sposa?    

Schema VI: LE MATURAZIONI DELL’AMORE    

La notte dei sensi      

La notte dello spirito  

«Finché morte non ci separi»              

Schema VII: LE CROCI E LE SOFFERENZE

La sottomissione vicendevole      

L’inevitabile incompiutezza del dono    

II fallimento     

Schema VIII: LA GIOIA DEL DONO       

La gioia delle origini  

La gioia della comunione    

La gioia che non finisce      

Schema IX: L’EUCARISTIA, MISTERO NUZIALE     

Cana e l’Ultima cena  

Intimità coniugale e intimità eucaristica       

Le nozze dell’Agnello  

Schema X: GLI SPOSI E IL PRETE

II prete-sposo   

II prete e gli sposi     

Matrimonio, ordine ed eucaristia  

Schema XI: I SEGRETI DELLA PERFEZIONE    

La povertà

La castità 

L’obbedienza     

Schema XII: CHIAMATI ALLA SANTITÀ

Santità individuale o santità di coppia?

Contro l’individualismo spirituale

La responsabilità della salvezza dell’altro

Schema XIII: PER FARLA FINITA CON…

Il “dovere coniugale”

II “rimedio alla concupiscenza”

Cos’è  “permesso”, cos’è  “vietato”

Conclusione

L’INESAURIBILE TESORO DELLA CHIESA

Appendice

COMPENDIO DI TEOLOGIA DEL CORPO

Il progetto originario di Dio sull’unione dell’uomo e della donna (Mt 19,3-8)

Il cuore dell’uomo ferito a causa del peccato originale (Mt 5,27-28)

Il matrimonio come annuncio e preparazione della risurrezione (Mt 22,23-30)

Il matrimonio alla luce delle nozze di Cristo e della Chiesa (Ef 5,21-33)

Le esigenze della castità coniugale: enciclica Humanae vitae

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento

Subscribe without commenting